La Certificazione PEFC e le opportunità per gli imprenditori

Il PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification) è un’organizzazione internazionale non governativa istituita nel 1998 per promuovere la gestione sostenibile delle foreste.  A differenza di FSC (rispetto al quale non si riconosce), adotta una politica di organizzazione “ombrello” globale, si tratta cioè di sistema di certificazione basato sul mutuo riconoscimento di schemi di gestione forestale nazionali. PEFC riconosce ad esempio gli schemi di certificazione di Stati Uniti (SFI e ATFS), Canada (CSA), Malesia (MTTC) e Russia (Russian National Forest Certification System). Grazie a questo meccanismo di riconoscimento, PEFC è diventato oggi lo schema di certificazione di gestione forestale più diffuso in Italia e nel mondo.

In Italia è presente dal 2001 grazie ad attori pubblici e privati della filiera foresta-legno, tra cui Pubbliche Amministrazioni, Confindustria, la Federazione dei Consorzi forestali, il Consiglio dell’Ordine nazionale degli agronomi e forestali, ecc.  Al 2011 in tutto il mondo PEFC copriva circa 220 milioni di ettari di foreste certificate; l’Italia con circa l’8% delle proprie foreste certificate (circa 780.000 ettari, per lo più nell’arco alpino), è nella media mondiale.

Alla base di PEFC vi è il principio di promuovere uno sviluppo sostenibile, cioé uno sviluppo che soddisfi i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni; rappresenta quindi un gesto concreto a favore del pianeta perchè rende consapevoli del fatto che, prediligendo l’acquisto di prodotti marcati PEFC, si sta contribuendo alla gestione sostenibile delle foreste e valorizzando il legno, una preziosa materia prima essenziale all’ecosistema.

Cosa si intende per "Certificazione della gestione forestale"?

Per "certificazione della gestione forestale" si intende la procedura di verifica che conduce all'emissione, da parte di un organismo di certificazione indipendente, del certificato che attesta che le modalità di gestione boschiva rispondano a specifici requisiti di "sostenibilità". Oltre a certificare la sostenibilità della gestione delle foreste, PEFC certifica la rintracciabilità dei prodotti legnosi commercializzati e trasformati, che provengono dalle foreste certificate, mediante verifica della Chain of Custody (Catena di Custodia o CoC).

Cosa si intende per "Chain of Custody" CoC, e perchè è importante

La Chain of Custody è un meccanismo per tenere traccia del materiale certificato (legno o derivato), dalla foresta al prodotto finale. E a tutti gli effetti un certificato, rilasciato da un Ente di Certificazione accreditato da PEFC. Garantisce che il legno o un suo derivato  che compone il prodotto venduto (fibre, particelle, tranciato, massello, cellulosa, carta, ma anche i prodotti del bosco), ossia quello che arriva nelle mani del consumatore finale, proviene da foreste gestite in modo responsabile e certificate come tali. Il fine è quello di evitare che prodotti legnosi provenienti dall’abbattimento illegale, o in aree protette, possano entrare nella catena dei prodotti certificati, rendendo vano tutto lo sforzo precedente. Il certificato PEFC Catena di Custodia, è un prerequisito per le aziende che vogliono utilizzare il logo PEFC, per promuovere i propri prodotti.

Mediante implementazione di una CoC, la gestione sostenibile delle foreste è così garantita a valle della filiera produttiva del legno, mediante la certificazione della rintracciabilità dei prodotti a base legnosa e dei suoi derivati. La certificazione COC, dunque, garantisce l’origine del materiale a partire dalle foreste certificate fino al consumatore del prodotto, mediante la certificazione di tutti gli anelli della filiera.
Obiettivi e vantaggi sono quelli di garantire agli acquirenti dei prodotti di legno e carta la certezza di favorire attività forestali sostenibili, ma anche di rafforzare un’immagine positiva delle aziende certificate rispetto alla loro sensibilità ambientale, all’attività forestale e alla gestione del legno come materia prima rinnovabile.

Chi può ottenere la Certificazione PEFC ?

Tutte le foreste e le imprese, indipendentemente dalle loro dimensioni, possono ottenere la certificazione PEFC da applicare ai propri prodotti. Al fine di consentire anche ai singoli piccoli proprietari d’aderire c’è la possibilità non solo di ottenere una certificazione individuale ma anche una certificazione in modalità associata, di gruppo o regionale, in modo da far sfruttare le economie di scala.
Un evidente ulteriore opportunità per le imprese è rappresentata dalla maggiore visibilità grazie dalla disponibilità di uno strumento di comunicazione e “marketing” ambientale, il logo PEFC, e alla possibilità dell’uso del logo su prodotti, imballi e documenti aziendali. Gli elementi minimi da inserire sono logo e codice di autorizzazione d’uso del logo. Il codice del logo PEFC viene rilasciato dalla segreteria di PEFC Italia, che dopo apposita iscrizione procede a rilasciare un CD con i loghi ed i requisiti per la riproduzione dei medesimi.

La Certificazione PEFC può essere agevolmente integrata con i Sistemi Certificati ISO 9001 e ISO 14001.
Esistono, infine, due diverse certificazioni di Prodotto PEFC: la prima prevede che il prodotto (o una percentuale specifica del prodotto), sia realizzato con materia prima proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile e da fonti controllate, la seconda prevede invece l’utilizzo di materie prime riciclate.
Per verificare se una azienda e/o una foresta sono certificate PEFC è disponibile un database completo all’indirizzo seguente: http://pefcregs.info/